miscelatori di lusso

Come abbinare i miscelatori di lusso nel tuo bagno

Gli elementi che possono arricchire l’arredamento del bagno sono sicuramente i miscelatori di lusso. Per impreziosire questo ambiente si possono preferire i miscelatori in oro o in ottone cromato oppure particolari rubinetti rompigetto, a cascata o di altro tipo per vasca da bagno e docce, ovvero là dove si ricerca il massimo relax. Vediamo come è possibile abbinare tali tipi di miscelatori per rendere più accogliente il bagno.

Miscelatori di lusso: stile del bagno

Se si opta per un ambiente tipicamente minimal, ovvero per un bagno senza particolari fronzoli, i miscelatori che possono fare tendenza possono essere i classici rompigetto ed i miscelatori tecnologici, che consentono il massimo risparmio in termini di consumo idrico ed energetico. L’effetto non è certamente il top dal punto di vista del lusso, ma consente di dare al bagno un tocco di classe sul contenuto tecnologico dei vari miscelatori montati ad esempio nel vano doccia o sul lavabo. Anche pulizia e manutenzione non dovrebbero creare particolari problemi.

Se invece si vuole armonizzare la rubinetteria con l’arredamento del bagno bisogna optare per miscelatori di lusso in metallo, bronzo o rame con colori che si rifanno alle piastrelle, ai sanitari e/o agli accessori posizionati nella stanza da bagno. In tal caso si deve tener conto dello stile e dei modelli più trendy della rubinetteria da montare, compatibilmente anche con tutto l’ambiente domestico. La scelta è molteplice e deve tener conto, come detto, di quest’ultimo aspetto, ovvero dell’arredo della casa: il bagno, al confronto, non può sfigurare.

Miscelatori di lusso o tecnologici?

Un’altra scelta può essere il rubinetto classico, che rimanda al vintage, al country o allo shabby chic. Oltre al lusso percepito, questi miscelatori tradizionali trasmettono comodità, funzionalità e particolare stile all’arredo bagno. Ecco dunque, tanto per fare un esempio, un miscelatore tondeggiante in oro o in ottone cromato sul lavabo o nella vasca da bagno, posizionato con la dovuta attenzione per esaltare l’eleganza e la compatibilità con l’arredamento circostante.

Quello antico è uno stile che non passa di moda e che preferisce linee curve e colori bronzei. Naturalmente il tutto va integrato agli accessori presenti in bagno. I miscelatori d’oro, in ottone cromato o per chi vuole osare quelli in cristallo, offrono infatti particolare luminosità al bagno, oltre ad un particolare effetto di eleganza e lusso all’ambiente. Il risultato sarà certamente positivo se si presta attenzione alla giusta combinazione su sanitari ed accessori ed al loro posizionamento su lavabo, bidet, vasca da bagno o doccia.

Se si vuole invece dare l’immagine di una Spa o di un hammam piuttosto che quella del bagno tradizionale, allora bisogna optare per altre linee di miscelatori. In tal caso, infatti, l’arredamento di questa stanza è completamente differente da quelli descritti finora. Il vano doccia deve essere a filo pavimento, la vasca può essere angolare o rotonda e posta al centro della stanza. In tal caso il miscelatore della doccia non può che essere di ultima generazione a sensori a luce led, mentre quello della vasca come minimo a fontana per dare l’impressione di essere sotto l’effetto benefico di una cascata.

Siete indecisi riguardo come abbinare i miscelatori di lusso del vostro bagno? Date un’occhiata al nostro sito online Rubinetteria.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *